05/10/2022
Dove studiare per imparare a disegnare manga

Dove studiare per imparare a disegnare manga?

I Manga, fumetti di origine giapponese

Molto in voga in Giappone sin dagli anni ’50 del secolo scorso e recentemente diffusi anche in occidente, i Manga sono dei fumetti che raccontano storie di eroi e persone comuni, coinvolgendo attivamente il lettore e appassionando milioni di giovani e adulti.

I Manga hanno delle caratteristiche particolari, sia dal punto di vista strutturale che grafico. Innanzitutto, vengono letti dall’ultima pagina verso la prima, in maniera diametralmente opposta a come siamo abituati noi occidentali.

In secondo luogo, i Manga si contraddistinguono per i disegni, che si possono poi ritrovare anche nelle versioni animate. I protagonisti dei Manga, infatti, vengono spesso rappresentati con tratti quasi bambineschi, anche se si tratta di adulti.

Tutti, ad esempio, hanno degli occhi spropositatamente grandi, mentre labbra e naso sono appena accennati. Nonostante ciò, i Manga si contraddistinguono per la complessità delle espressioni: basti pensare ai simboli dell’arrabbiatura, o alla rappresentazione della commozione.

Pertanto, anche se sembrano semplici da disegnare, i Manga nascondono un mondo molto articolato e complesso, e sono necessari anni di studio per imparare a disegnarli in maniera appropriata.

Come imparare a disegnare i manga

Per imparare a disegnare i Manga, e quindi diventare Mangaka, è necessario seguire corsi ad hoc, come quelli proposti da luccamangaschool.com. È anche importante affidarsi a corsi di studio riconosciuti e validati, poiché se si decide di fare della creazione di Manga il proprio lavoro, è fondamentale disporre di un diploma approvato.

A dispetto di quello che si possa pensare, questi corsi hanno anche molte ore di lezione teorica, che spaziano dalla letteratura giapponese fino alla storia di questo paese. Tutti questi elementi sono fondamentali per comprendere da dove siano nati i Manga e perché in Giappone (e non solo) vengono così apprezzati.

In questi corsi, naturalmente, vengono apprese le arti grafiche necessarie per realizzare un Manga, e gli insegnanti propongono consigli stilistici e nuove tecniche utili per rendere il lavoro più accattivante.

Trovare lavoro come Mangaka

Una volta concluso il corso di studi, è possibile diventare un Mangaka, cioè un creatore di Manga. Per avere maggiori possibilità, tuttavia, è consigliabile apprendere la lingua giapponese e visitare il paese almeno una volta, per assaporare adeguatamente la cultura. Solo così i Manga potranno avere maggiore credibilità.

Successivamente, è consigliabile inviare il proprio lavoro alle case editrici specializzate in questo settore, per avere maggiori possibilità di essere chiamati. Qualora una casa editrice si mostri interessata al lavoro, è possibile stipulare un contratto per l’uscita periodica del Manga. La caratteristica di queste storie, infatti, è che non escono in volumi unici, ma al contrario vengono pubblicati a episodi, e gli appassionati possono acquistare i Manga in edicola o nei negozi specializzati.

Un’altra strada da percorrere può essere quella di diventare assistenti di un mangaka già affermato. Il vantaggio di questa strategia è quello di avere a che fare con una persona già esperta del settore, da cui trarre tutte le informazioni importanti per lavorare in autonomia. Chiaramente, per fare ciò è molto spesso necessario trasferirsi in Giappone.

In conclusione, il mondo dei Manga è molto affascinante e vasto, e per avere una reale opportunità lavorativa serve molto impegno. Tuttavia, per coloro che hanno successo, è fonte di grande soddisfazione.