05/12/2022
Gel di aloe come si estrae dalla pianta

Gel di aloe: come si estrae dalla pianta

I segreti per coltivare l’aloe a casa

Il gel di aloe vera fatto in casa ha numerose proprietà benefiche e la sua coltivazione si è diffusa a macchia d’olio negli ultimi anni, anche in Italia. Le foglie carnose e grandi di questa pianta decorano i giardini e i balconi e possono essere adoperate per estrarre il gel che contengono. Il gel trasparente che se ne ricava è un vero e proprio elisir, utile per migliorare il proprio benessere o per curare problemi di secchezza dell’epidermide o altre problematiche.
Coltivare l’aloe è molto facile e non è necessario essere dei provetti giardinieri per ottenere eccellenti risultati. Per riuscire ad avere una bella pianta rigogliosa, basta seguire alcuni accorgimenti pratici essenziali. Essendo di origine africana, l’aloe necessita di essere esposta alla luce diretta. Vive bene in un clima tendenzialmente secco e caldo, con una temperatura che varia dai 18° e i 30°C. Durante la stagione invernale è preferibile portare i vasi di aloe in casa e posizionarli davanti a una finestra.
Per quanto riguarda la scelta del terreno, meglio scegliere quello ben drenato e leggermente acido. L’aloe teme i ristagni di acqua e potrebbe iniziare a presentare delle marcescenze alla base se venisse innaffiata con troppa frequenza. Non teme la siccità ed è preferibile non innaffiarla più spesso di ogni due settimane, anche durante il periodo estivo.

Come fare il gel di aloe

Il gel di aloe fatto in casa può essere ricavato direttamente dalle foglie più grandi e carnose della propria pianta. Per estrarlo però è preferibile aspettare che la pianta abbia perlomeno tre anni. Basta recidere una foglia grande alla base e successivamente praticare un taglio non troppo profondo nel senso della lunghezza.
Con le mani, facendo attenzione a non pungervi con le sue spine, tirate i due lembi del taglio e liberate la parte superiore gel dalla parte verde. Per rendere più agevole questa operazione, meglio dividere la foglia prima in sezioni.
Estraete la parte gelatinosa aiutandovi con un cucchiaio e riponete il il gel in un barattolo dotato di coperchio.
Il gel aloe fatto in casa appena estratto si mantiene in frigorifero per circa due settimane senza deteriorarsi e mantenendo inalterate le sue caratteristiche.
Con una foglia molto grande ricavata da una pianta di aloe che ha sei o sette anni di età, si riesce a ottenere un elevato quantitativo di gel da adoperare per la propria salute e il proprio benessere.

Modi per utilizzare il gel di aloe

Dopo aver appreso come fare gel aloe, è necessario comprendere come adoperarlo nel migliore dei modi. Le foglie di aloe contengono un principio attivo che ha forti effetti lassativi. Per eliminare questa sostanza è sufficiente togliere dal gel le parti giallognole che si vedono e assicurarsi che non siano rimaste intrappolate parti verdi della pianta.
Il gel di aloe è un ottimo prodotto naturale per rendere i capelli idratati, morbidi e lucidi. Basta applicarlo sulla chioma prima di fare lo shampoo e lasciarlo agire per circa venti minuti prima di risciacquarlo con acqua tiepida.
Applicato sul viso o sulle altre parti del corpo, il gel ha un effetto lenitivo e rinfrescante. Nutre in profondità la pelle e riesce ad attenuare i segni del tempo che passa come rughe e piccole imperfezioni della pelle.
Il gel di aloe è una crema naturale contro i brufoli. Le sue proprietà disinfiammatorie infatti aiutano a cicatrizzare l’acne ed evitano l’insorgenza di nuovi brufoli.
Chi soffre di forfora e vuole contrastare il problema in modo naturale, può applicare sul cuoio capelluto asciutto un cucchiaio di gel di aloe fatto in casa e massaggiarlo per tre o quattro minuti. Dopo il risciacquo i capelli si lavano con uno sciampo neutro delicato. Ripetendo questo trattamento ogni volta che si lavano i capelli, la forfora poco a poco scomparirà definitivamente.
Le proprietà antimicotiche e antibatteriche dell’aloe, rendono il suo gel un buon antinfiammatorio per le gengive arrossate. Basta applicare e massaggiare un po’ di prodotto sulle gengive infiammate per lenire nell’immediato il fastidio provato.
Per igienizzare invece le mani con un prodotto green e a basso costo, basta passarle con poco gel di aloe mentre per alleviare i prurito causato dai morsi delle zanzare, si applica il prodotto sulla zona interessata e si lascia agire.
Riassumendo, il gel aloe fatto in casa (approfondisci qui https://draloes.com/2021/09/27/gel-aloe-fai-da-te) può essere adoperato come:

    • antinfiammatorio gengivale
    • crema per combattere l’acne
    • maschera per capelli antiforfora
    • igienizzante per le mani
    • crema idratante per il corpo e per il viso
    • antizanzare