Home Articoli Sanremo: percorso e favoriti
Sanremo: percorso e  favoriti

Sanremo: percorso e favoriti

Parte domani da via della Chiesa Rossa, Milano, la 107esima edizione della Milano – Sanremo. Il percorso della Classicissima rimane invariato rispetto all’edizione 2015 con l’assenza delle Manie che ormai dura dal 2013. A movimentare la corsa ci penseranno quindi i tre capi, Mele, Cervo e Berta, prima delle decisive ascese della Cipressa e del Poggio dove, negli ultimi anni, si sono registrati gli attacchi decisivi. Come l’anno scorso l’arrivo della prima classica monumento è nella storica sede di via Roma.

L’anno scorso è stato John Degenkolb ad alzare le braccia al cielo in via Roma, il tedesco però quest’anno non parteciperà alla Classicissima a causa dell’infortunio riportato in allenamento a Gennaio quando un’auto ha investito lui e alcuni dei suoi compagni di squadra. Come sempre nel caso della Milano – Sanremo stabilire chi sia il favorito numero uno è un’impresa non facile. Il mio modesto parere è che l’uomo da tenere d’occhio sarà Fabian Cancellara (Trek). Il Treno di Berna ha già annunciato il ritiro dalle corse a fine stagione e, durante la Strade Bianche e la Tirreno – Adriatico, ha dimostrato di correre senza pensieri e senza alcuna pressione. Proprio per questo motivo Cancellara potrebbe trovare il bis in via Roma.

Subito dietro allo svizzero non si può fare a meno di considerare Peter Sagan (Tinkoff). Il campione del mondo è ancora alla ricerca del primo successo in una Monumento e questa potrebbe essere la volta buona. Attenzione però perchè alla edizione 2016 della Milano – Sanremo partecipa anche colui che può essere definito l’anti-Sagan: Greg Van Avermaet. Il belga della Bmc ha già battuto per cinque volte lo slovacco, tre volte solo in questa stagione (Omloop e Tirreno) e potrebbe fargli un altro scherzetto sul traguardo di via Roma. Da non sottovalutare anche altri due corridori molto completi come Michael Matthews, protagonista di un’ottima Paris – Nice, e Alexander Kristoff, vincitore dell’edizione 2014 davanti a Cancellara.

Per l’Italia, che non trova il successo da dieci anni esatti (2006 Pozzato, nda), le speranze sono riposte in Nibali e Ulissi che potrebbero anticipare sul Poggio e sui velocisti Nizzolo e Viviani.

IL BORSINO: 

***** Fabian Cancellara

**** Peter Sagan, Greg Van Avermaet

*** Alexander Kristoff, Michael Matthews

** Edvald Boasson Hagen, Nacer Bouhanni, Arnaud Démare, Fernando Gaviria, Michal Kwiatkowski, Vincenzo Nibali, Zdenek Stybar, Diego Ulissi.

*  Sam Bennett, Tom Boonen, Mark Cavendish, Sonny Colbrelli, Tony Gallopin, Sacha Modolo, Ramunas Navardauskas, Giacomo Nizzolo, Elia Viviani

Powered by Afterbit