Home Articoli L’attacco dello Squalo, Nibali protagonista
L’attacco dello Squalo, Nibali protagonista
0

L’attacco dello Squalo, Nibali protagonista

Lasciamo alle nostre spalle una giornata di stop e partiamo alla conquista delle montagne. Oltre 2700 mt di altezza sul passo dello Stelvio, che ha visto in passato protagonista Fausto Coppi. Rovetta – Bormio è la tappa n° 16 del centesimo Giro d’Italia, dove il primo GPM della salita Mortirolo è dedicato a Michele Scarponi. Il percorso è definito tra i più duri dell’edizione 2017ed è caratterizzato da 3 GPM molto impegnativi, spartiti sulla distanza di 222 Km. Una tappa per grandi scalatori. Già dai primi km si forma un’alternanza di team nel gruppo di testa con 20 uomini al comando, mentre negli ultimi 25 km si sono formati una serie di gruppi. Attacca con la prima azione Nibali, seguito a ruota da Quintana, Pozzovivo e Zakarin. Continuano gli assalti dello Squalo, braccato dal colombiano della Movistar. Sull’ultimo GPM sfreccia Landa in prima posizione e Nibali parte spedito in discesa per giocarsi il tutto, avvantaggiandosi di 150 mt su Quintana e correre alla rimonta di Landa. Intanto Tom Doumoulin difende con le unghie e i denti la sua maglia rosa. La volata finale è contesa tra Landa e Nibali. E’ finalmente un italiano che oltrepassa per primo il traguardo del tappone. Un formidabile Vincenzo Nibali nel giorno della memoria del grande amico Michele Scarponi. Sarà una casualità? Io non credo!

Foto LaPresse – Fabio Ferrari

Powered by Afterbit