Arriva la prima gioia italiana in questa Tre Giorni di La Panne, a regalarcela è Elia Viviani (Sky) che regola allo sprinta Marcel Kittel (Etixx Quickstep) e Alexander Kristoff (Katusha) che conferma la sua leadership nella classifica generale.

Anche oggi nella parte centrale della tappa i corridori hanno dovuto affrontare i muri fiamminghi, ma a differenza di ieri nessuno ha provato a fare la differenza. A giovarne quindi sono state le squadre dei velocisti che a circa una ventina di chilometri hanno annullato la fuga del mattino composta da Ligthart (Lotto Soudal), Julien Morice (Direct Energie), Gianfranco Zilioli (NIPPO – Vini Fantini), Ivar Slik (Roompot Oranje), Jonas Tenbrock (Stölting Service Group), Bert Van Lerberghe (Topsport Vlaanderen), Mamyr Stash (Gazprom-Rusvelo) e Alessandro Tonelli (Bardiani – Csf). Si giunge quindi alla volata con la Katusha che sbaglia i calcoli e Kittel che, lanciato ottimamente da Fabio Sabatini, fa partire lo sprint ai 300 metri dal traguardo. Il gigante teutonico sembra aver la vittoria in pugno, ma negli ultimi 50 metri esce dalla sua scia il nostro Elia Viviani che lo precede sulla linea d’arrivo di mezza ruota.