Home Articoli Spotlight: il primo focus sulla Tirreno-Adriatico da Lido di Camaiore

Spotlight: il primo focus sulla Tirreno-Adriatico da Lido di Camaiore

Alla partenza della Tirreno-Adriatico a Lido di Camaiore, pochi minuti prima della partenza della cronosquadre, abbiamo cercato di raccogliere pareri autorevoli per capire quali potranno essere i protagonisti della Corsa dei due Mari che, come da tradizione, esprime anche quest’anno una starting-list di primissimo livello.
Max Sciandr, diesse del team BMC, la formazione che poi si è aggiudicata la prova di apertura, non ha voluto andare oltre il proprio contesto, spiegando quali potrebbero essere le gerarchie della squadra; sia per quanto riguarda le ambizioni di giornata, che per la classifica generale.
Il tecnico anglo-italiano si è poi soffermato raccontando le emozioni vissute a caldo sabato scorso, dal campione olimpico Greg Van Avermaet, al termine della classica Strade Bianche.
Nel corso del primo pomeriggio sono intervenuti anche due grandi ex quali Alessandro Petacchi e Michele Bartoli.
Con il primo abbiamo parlato del recente successo di Sonny Colbrelli alla Parigi-Nizza e di quelli che saranno i velocisti più attesi nelle breve gara a tappe che anticipa la classicissima di primavera.
Con il grande cacciatore di classiche Michele Bartoli ci siamo invece soffermati alla ricerca di scoprire chi potrebbe essere su tutti il favorito numero 1, valutando anche quanto possa essere stata una scelta felice quella di inserire un finale sulla salita del Terminillo. Col rischio che alla fine sia soprattutto questa tappa a condizionare ed emettere la sentenza definitiva.

Foto LaPresse/Fabio Ferrari

Powered by Afterbit