Con un’azione alla Vinokourov, Alexey Lutsenko (Astana) si aggiudica la quinta tappa della Corsa del Sole. Vince la volata dei battuti Alexander Kristoff (Katusha) che precede Michael Matthews (Orica GreenEdge) e il nostro Davide Cimolai (Lampre Merida). Matthews riesce a mantenere la maglia gialla per 6″ sul vincitore di tappa, Lutsenko.

In questa movimentata quinta frazione della Parigi – Nizza che prevedeva anche la scalata parziale del Mount Ventoux, a provare la fuga sono stati otto corridori: Stijn Vandenbergh (Etixx-Quick Step), Arnaud Courteille (FDJ), Jesus Herrada (Movistar), Lars Boom (Astana), Wouter Wippert (Cannondale), Edward Theuns (Trek-Segafredo), Matthias Brandle (IAM) e Antoine Duchesne (Direct Energie). Il gruppo lascia ampio spazio alla fuga che all’attacco del Ventoux ha oltre 9 minuti di vantaggio, ma sul gigante della Provenza la fuga perde i primi uomini. Il primo a staccarsi è Brandle e, successivamente, rimangono in testa solo Herrada e Courteille raggiunti poi da Duchesne. Il trio procede di comune accordo, ma durante la discesa vengono raggiunti da Vandenbergh e Boom. Il quintetto va avanti per qualche chilometro fino a che, a 40 km dall’arrivo, Duchesne prova l’assolo. Il canadese resta solo al comando per 20 chilometri, quando viene raggiunto e superato da Lutsenko.

Il kazako sembra una moto e lascia sul posto il corridore della Direct Energie che dopo poco sarà riassorbito dal gruppo comandato dalla Katusha. I russi però smettono improvvisamente l’inseguimento, favorendo così l’azione di Lutsenko. Il corridore Astana guadagna secondi su secondi diventando irraggiungibile per tutti gli altri. Dietro di lui si riorganizza il treno Katusha che pilota benissimo Kristoff alla volata dei battuti, il norvegese sfrutta ottimamente il lavoro dei propri gregari e batte allo sprint Matthews per la seconda piazza.

TOP TEN:

  1. Alexey Lutsenko          (Astana)
  2. Alexander Kristoff      (Katusha)                          +21″
  3. Michael Matthews      (Orica GreenEdge)          “
  4. Davide Cimolai            (Lampre Merida)            “
  5. Sep Vanmarcke            (LottoNL)                         “
  6. Pieter Serry                   (Etixx Quickstep)            “
  7. Vicente Reynes             (IAM)                                “
  8. Leonardo Duque          (Delko Marseille)            “
  9. Oliver Naesen               (IAM)                                 “
  10. Arnold Jeanneson       (Cofidis)                             “

CLASSIFICA GENERALE:    

  1. Michael Matthews      (Orica GreenEdge)
  2. Alexey Lutsenko          (Astana)                         +6″
  3. Tom Dumoulin            (Giant Alpecin)             +18″
  4. Patrick Bevin                (Cannonale)                  +23″
  5. Ion Izagirre                   (Movistar)                       “
  6. Geraint Thomas           (Sky)                                 “
  7. Lieuwe Westra             (Astana)                         +28″
  8. Dries Devenyns           (IAM)                              +29″
  9. Rafal Majka                  (Tinkoff)                         +31″
  10. Richie Porte                  (BMC)                                “