Sono passati 20 anni dall’ultima vittoria italiana alla Parigi-Roubaix. Correva l’anno 1999 e in quell’occasione fu Andrea Tafi a fare sua la classica delle pietre. Lo stesso Andrea Tafi che a distanza di tanto tempo sognava di poter tornare a mettersi il dorsale per disputare ancora alla soglia dei 53 anni, la corsa che tra tutte è sempre stata la sua prediletta. Un banale incidente in bici ha fatto sfumare in extremis un sogno per lui tanto ambito, che stava per realizzarsi.
Tutte argomentazioni che il cacciatore di classiche toscano ha raccontato in diretta telefonica nel corso della puntata di “Contro Pedale”; l’appuntamento del sabato dedicato al grande ciclismo, in onda su Radio Canale 7. Un confronto lungo e interessante nel quale Andrea Tafi ha avuto modo di toccare tutta una serie di argomenti dai quali traspare il suo affetto che il trascorrere del tempo ha lasciato inalterato, nei confronti di una disciplina sportiva che ha sempre condizionato e segnato la sua vita.