Home Articoli Gilberto Simoni: la salita verso San Luca, la mia montagna preferita

Gilberto Simoni: la salita verso San Luca, la mia montagna preferita

Gilberto Simoni può vantare al suo attivo ben 2 Giri d’Italia e scorrendo il suo palmarès balzano agli occhi anche i quattro terzi posto e un secondo posto ottenuti dall’ex corridore trentino, nel corso delle sue 14 partecipazioni.
Intervenuto telefonicamente nel corso dell’approfondimento “Spotlight”, Simoni ha sottolineato la difficoltà del percorso dell’edizione 2019 della corsa rosa, considerando però che in base alla morfologia del territorio italiano, è fisiologico che i corridori debbano bene o male, avere a che fare con un percorso impegnativo. Nel corso del suo intervento Simoni ha avuto modo di ribadire il suo personale interesse verso la partenza da Bologna e più in particolare sulla crono inaugurale che andrù a concludersi sulla collina di San Luca. Un arrivo che lo ha visto protagonista e vincitore da dilettante e più tardi anche da professionista, con l’arrivo solitario al Giro dell’Emilia.
Il confronto ha riguardato anche le possibilità di recupero di Fabio Aru, che dopo una stagione critica per molti aspetti, potrebbe cercare il riscatto proprio nella nostra gara a tappe più importante. A tale riguardo Gilberto Simoni è apparso fiducioso, affermando che nella carriera di un atleta possono starci le annate critiche, ma secondo il suo punto di vista, le qualità e il talento del campioncino sardo non possono essere scomparse così, all’improvviso.

Powered by Afterbit