Yates, Mas e Lopez, la Vuelta sorride ai giovani

L’urlo del giovane Enric Mas dopo aver tagliato vincitore il traguardo di Coll de la Gallina-Santuario de Canolich, racchiude la sintesi di una corsa che, regalando ogni giorno spunti interessanti, ha dovuto poi attendere l’ultima frazione di montagna – la penultima in linea dell’edizione 2018 – per stilare una classifica generale che oltre che definita, […]

Yates sferra il colpo del ko nel giorno di Thibaut Pinot

Dopo tanta incertezza, va delineandosi, alla fine, la figura di chi può degnamente portarsi a casa l’edizione 2018 della Vuelta. Puntuale come un orologio svizzero, il leader Simon Yates ha dimostrato di essere giunto alla terza settimana col piglio giusto. Il piglio di chi ha saputo serbare energie, pur indossando nei giorni passati, più di ogni […]

Sagan: il giallo è d’obbligo

Si attendono gli sprint a ranghi compatti al Tour, e invece sono soprattutto le cadute a recitare un ruolo determinante in queste prime frazioni che la Grande Boucle intende dedicare alle ruote veloci. Se nella tappa di apertura erano stati soprattutto alcuni uomini di classifica i protagonisti di queste indesiderate vicissitudini, sul traguardo di La […]

Daryl Impey gioca d’anticipo

A scorrere l’ordine d’arrivo finale, può sembrare il normale epilogo di una tappa adatta ai velocisti. Un plotone di 65 unità che va a giocarsi la frazione allo sprint. Una frazione costellata da una serie ininterrotta di Gran Premi della Montagna, partendo da un 2a categoria al Km. 9, per continuare con altri 6 di […]

Il Criterium du Dauphine si apre nel segno di Michal Kwiatkowski

Un prologo di 6.600 metri. Quanto basta per assegnare la prima maglia di leader. Quanto basta per valutare quelle che al momento, a più di un mese dalla partenza dalla Vandea, sono le condizioni dei maggiori contendenti per la vittoria al prossimo Tour de France. Quanto basta per capire, purtroppo, scorrendo i nomi dei partecipanti, […]

La farsa romana

Un Giro d’Italia sul quale si erano sprecati gli aggettivi positivi fin dalla sua partenza in Israele, vede consumarsi un epilogo che ha del grottesco e che palesa la forte superficialità con cui si arrivano a prendere decisioni insensate sulle quali è difficile trovare nesso e motivazioni. Responsabilità che nell’approfondimento, è opportuno sottolineare come esse […]

Nieve si impone a Cervinia, il Giro è di Froome

La testa e il cuore c’erano, ma le gambe ormai, quello che avevano da dare lo avevano già dato. Nell’ultima tappa di montagna, quella con l’arrivo previsto ai piedi del Cervino, il terreno per Dumoulin per tentare un assalto disperato alla maglia rosa c’era tutto. L’olandese del resto, ha voluto provarci quando al traguardo mancavano […]